Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in D:\inetpub\webs\sicurtechcom\wp-includes\pomo\plural-forms.php on line 210
Consigli – Sicurtech di Saveri Ivo

Consigli

Il vostro portatile inizia a diventare bollente ed a spegnersi da solo?

Non perdete tempo! Col tempo i computer si riempiono di polvere e diventano sempre più lenti perchè la ventola non riesce più a raffreddare il processore. La CPU rileva l’eccessivo riscaldamento e riduce la velocità interna per cercare di limitare l’assorbimento di corrente (che genera calore) ed evitare di bruciarsi. Quando arriva al limite della tolleranza al surriscaldamento non può fare altro che autospegnersi per evitare di “friggere” come un ovetto in padella. Probabilmente il radiatore interno sarà più o meno nelle condizioni che vedete in foto:

polvere

Se non volete rovinarlo definitivamente bisogna intervenire subito con una pulizia profonda che si può fare solo smontando interamente il portatile e rimuovendo ogni traccia di sporcizia con appositi prodotti.

Non provateci da soli e soprattutto non con i prodotti per le pulizie domestiche! I componenti elettronici sono estremamente delicati e sensibili!

Anche il vostro desktop od il vostro server non sono esenti dal problema polvere!

Soprattutto se sono posizionati sul pavimento i computer non portatili ed i server sono soggetti a riempirsi di polvere, le ventole che aspirano aria dall’esterno portano dentro ai “case” tutta la polvere che circola nell’ambiente, è inevitabile, se non fosse così nessuno dovrebbe mai spolverare mobili e scopare e lavare pavimenti.

In più l’elettricità che circola nei componenti elettronici crea un vero e proprio effetto “calamita” nei confronti della polvere.

Il risultato può essere quello che vediamo nella foto seguente:

20150124_123413

L’effetto delle polveri, soprattutto se l’ambiente è anche umido, è devastante per un computer! La polvere, se umida anche peggio, è conduttrice di corrente, crea effetti inprevedibili e può incidere sul flusso dei dati fra i componenti delle schede, al punto da deteriorare i dati su cui state lavorando.

Potreste aprire un file, modificarlo e salvarlo pensando che sia andato tutto a meraviglia ed invece non riuscirete più ad aprire quel file perchè “rovinato” durante il salvataggio.

Eppure sembrava funzionare tutto perfettamente!

Per non parlare poi dei problemi di quella che viene chiamata “latenza”… ad un certo punto il computer sembra essersi congelato… si muove il mouse ma non sente più nessun comando… dopo un tempo variabile dai pochi secondi al minuto o due, tutto riprende a funzionare come se non fosse mai successo nulla…

Sono sintomi chiari che il vostro computer o server ha bisogno di un bel tagliando di manutenzione… probabilmente non è ancora successo nulla di grave, non aspettate che succeda l’irreparabile!

AVETE ROVESCIATO QUALCHE BEVANDA SUL PORTATILE?

Non esitate neppure un attimo…se è ancora acceso staccate immediatamente l’alimentatore e rimuovete la batteria, non preoccupatevi neppure di farlo spegnere correttamente! Prima togliete corrente al portatile più probabilità avete di salvarlo!

Non pensate neppure che sarà sufficiente aspettare che si asciughi e non azzardatevi ad asciugarlo col phon… !!! farete solo peggio!

Osservate le foto che seguono:

20141228_225040 20141228_225047

Anche se ormai il liquido si è asciugato, i residui dell’ossidazione provocata e dei componenti solidi diluiti nel liquido (zuccheri e sali minerali, soprattutto se non è solo acqua) avranno già lasciato il loro segno.

Intervenendo subito in modo competente e professionale, aprendo e smontando integralmente il portatile e detergendolo accuratamente con prodotti appositi, forse sarà ancora possibile recuperarne appieno il funzionamento.

Speriamo di essere stati utili, tornate regolarmente a curiosare in questa pagina, cercheremo di aggiornarla periodicamente con novità interessanti.